Home | Beauty routine | Protezione solare coreana: caratteristiche, come sceglierla ed applicarla!

Protezione solare coreana: caratteristiche, come sceglierla ed applicarla!

Protezione solare: il primo antiage per la nostra pelle

Questa estate mi sono informata sulla crema viso coreane con protezione solare e sulla sua applicazione in maniera molto precisa e ne ho provate tantissime.

Posso confermare che le protezioni solari con SPF coreane sono in assoluto le creme più leggere e volatili che abbia mai usato, una qualità importantissima se pensiamo che sul viso bisognerebbe applicarne almeno 2 gr. ovvero un cucchiaino colmo, vi sembra poco?

Capite che quindi la texture leggera in questo tipo di crema è tutto per la cura della pelle.

La crema con filtri solari a per una protezione molto alta protegge da quel processo ossidativo che innescano i raggi solari e quindi dai radicali liberi, è utile per proteggere la nostra pelle dai tumori, dalle macchie, dalle rughe e dalla perdita di elasticità in generale che crea invecchiamento e pori dilatati.

Per questo nella beauty routine coreana se ne consiglia l’uso tutto l’anno, perchè è utile per la salute e per la bellezza della nostra pelle!

Cosa ha in più la crema con protezione solare?

I filtri fisici e filtri chimici della protezione dai raggi solari sono un aspetto importantissimo in quanto fanno da scudo e impediscono ai raggi UVA e ai raggi UVB di penetrare e rovinare la nostra pelle.

I Filtri fisici sono detti anche inorganici e sono Ossido di Zinco e Biossido di Titanio.

I filtri chimici o organici sono filtri derivati da materiali di sintesi e sono svariati e con i più svariati nomi e composizioni chimiche, come per esempio Ethylhexyl Triazone oppure Ethylhexyl Salicylate.

Alcune creme solari coreane contengono solo filtri fisici, altre solo filtri chimici, altre ancora tutte e due in una composizione che garantisce un’ampio spettro di fotostabilità e protezione, combinati insieme per garantire comfort di utilizzo e sicurezza dall’esposizione al sole.

Dirò una cosa impopolare: le migliori creme solari coreane che ho provato sono un giusto equilibrio tra filtri fisici, chimici e siliconi. Questi ultimi donano quella leggerezza e volatità che tanto amiamo soprattutto quando ci sono 40° e un umido che neanche la foresta Amazzonica, inoltre fanno sì che l’odiata scia bianca effetto pomata del cambio pannolino sia solo un vago ricordo.

cosmetici coreani per protezione solare

Come scegliere la protezione solare coreana?

Di solito io ragiono così: in base al proprio tipo di pelle, alla stagionalità e se si ha intenzione di usarla anche come idratante o come base trucco (soprattutto se si ha la pelle mista o grassa), nello specifico quelle con la dicitura Make-up o tone-up, sono dato che sono anche uniformanti della carnagione, leviganti e con effetto matt.

Inoltre può capitare che nel sito sono definite per tutti i tipi di pelle perchè dipende da come e quando si utilizzano.

Le creme coreane con protezione solare provate in estate

Protezione solare coreana per pelle normale

  • Cosrx Aloe Soothing Sun Cream SPF50+/ PA+++- 50 ml
  • Missha All Around Safe Block Velvet Finish Sun Milk Spf50+Pa++++ – 70ml

Protezione solare coreana per pelle normale / secca

  • All Around Safe Block Essence Sun SPF SPF45/PA+++- 50 ml 
  • Frudia Ultra UV Shield Sun Essence Spf50+ PA++++ – 50ml
  • Klavuu UV Re-Vital Sun Essence SPF50 Pa+++ – 40ml
  • Holika Holika Mild Sun Lotion Spf 50+ – 50ml

Protezione solare coreana per pelle normale/mista

Holika Holika Make Up Sun Cream SPF50+-60ml 
Missha All Around Safe Block Soft Finish Sun Milk SPF50+/PA+++- 70 ml

Protezione solare coreana per pelle mista/grassa

Yadah Oh My Sun Protection Tone Up Base – 50ml

Conclusioni sulla protezione solare coreana coreana

  • La crema con protezione solare va scelta con SPF alto da 30 a 50 e va usata tutto l’anno
  • Va messa in grande quantità ovvero 2g per il viso e l’applicazione va ripetuta anche in base a quanto si rimane esposti al sole
  • Non va mai emulsionata con il prodotto precedente, quindi la pelle deve essere asciutta e il cosmetico messo nello step precedente della k beauty ben assorbito, pena la diluizione del filtro e la scarsa efficacia della crema solare
  • In estate per chi si trucca, ma anche tutto l’anno per chi non sopporta il doppio passaggio di crema,  un suggerimento potrebbe essere: usare una parte di crema solare e poi una volta evaporata una parte di bb cream (che deve avere  filtro solare), perchè mettere 2g di bb cream è praticamente impossibile. In questo caso si possono usare anche le creme solari coreane tone up, ovvero che sono delle ottime basi trucco con effetto uniformante e matt
  • Le pelli che non tollerano la crema idratante + la crema solare possono fare un unico step e preferire la crema con protezione solare che diventerà una crema idratante e protettiva; tanto gli attivi li abbiamo già messi negli step precedenti quindi ora il focus è sulla funzione antiage, ovvero contrastare l’invecchiamento causato dai raggi solari, ovviamente scegliendola più idonea al tipo di pelle
  • La sera ,dopo l’applicazione abbondante e ripetuta di crema solare, consiglio di pulire il viso molto accuratamente come se foste truccate, ovvero sempre meglio una doppia detersione (double cleansing),oppure un 2 in1 e poi un tonico da dischetto o i dischetti esfolianti imbevuti.

Sai che tipo di pelle hai?

Fai subito il test per scoprirlo!

Iscriviti alla newsletter

Ricevi i nostri consigli e approfondimenti