Home | Approfondimenti | Tonico Viso: a cosa serve, tipologie, quando e come usarlo

Tonico Viso: a cosa serve, tipologie, quando e come usarlo

Il Tonico Viso è quel cosmetico che in Occidente non è stato mai apprezzato appieno, complici forse le formulazioni non propriamente performanti e una certa confusione sul suo utilizzo.

Ma vediamo un po’ più da vicino che cos’è, a cosa serve, come usarlo al meglio e perché non ne potrai più fare a meno!

tonico viso coreano

Tonico Viso: che cos’è?

Il Tonico è un prodotto cosmetico che ha una consistenza acquosa più o meno densa tanto che in alcuni casi può diventare un composto simile per viscosità al gel, cosicché alcune case cosmetiche occidentali, per renderlo più affascinante e alla moda hanno cominciato a chiamarlo lotion generando non poca confusione.

Occorre, infatti, fare un po’ di chiarezza. Se volete sapere cosa sono le lotion o le emulsion non vi resta che leggere questo mio articolo al riguardo.

Il Tonico viso, invece, è ben diverso: la sua consitenza fresca e leggera è un concentrato di principi attivi funzionali, il suo Ph è 5 o 5.5, ovvero mediamente acido e simile la Ph della pelle.

Sai che tipo di pelle hai?

Test della pelle

Vero è che ogni brand può chiamare i cosmetici come vuole ma a mio avviso bisognerebbe essere chiari e precisi. In alcuni casi la poesia o il marketing possono solo generare confusione e dubbi su come utilizzare il cosmetico, fuorviando il focus principale, ovvero: perché dovrei usare il tonico?

A cosa serve il Tonico per il viso

Come già detto il Tonico ha una consistenza il più delle volte acquosa, questo permette al formulatore di inserire molti attivi che sono solubili in acqua.

Capiamo che il prodotto potenzialmente può essere un meraviglioso cosmetico per al pelle del viso ed è in grado di rispondere a esigenze e inestetismi di tutti i tipi di pelle, soprattutto della pelle grassa o della pelle mista, ovvero quelle con più produzione di sebo  che non tollerano troppi step o prodotti troppo ricchi ma hanno comunque bisogno di un cosmetico efficace.

Il Tonico viso, in particolar modo quello coreano, avendo un Ph mediamente acido aiuta la nostra pelle a riacidificarsi dopo il lavaggio. Sappiamo infatti che l’acqua calcarea e i detergenti schiumosi rendono la nostra pelle alcalina, mettendola quindi in una condizione non ottimale: il Ph della pelle, infatti, deve essere acido affinché la pelle si mantenga in buona salute.

tonico viso coreano in pad

Il Tonico viso serve quindi a mantenere la pelle in buona salute, riportandola al suo Ph naturale ed anche preparando la pelle ai trattamenti successivi della skincare routine che così penetreranno meglio e saranno meglio assorbiti.

Inoltre, in base alla sua consistenza può rifinire la pulizia e magari avere anche una blanda azione esfoliante e di rimozione delle cellule morte e dare una prima idratazione leggera.

In sostanza quindi il Tonico Viso è fondamentale perché:

  • riacidifica il ph della pelle
  • può contenere una percentuale elevata di principi attivi
  • aiuta la pelle ad assorbire meglio i trattamenti successivi
  • completa la pulizia del viso
  • dona una prima idratazione.

Cosa succede se non si usa?

Con queste premesse capiamo che il Tonico viso è uno step fondamentale della nostra skincare routine; quando la pelle, infatti, trova il giusto equilibrio è più facile mantenerla in salute, ovvero idratata, pulita, con il sebo regolarizzato, priva di rossori.

Si vive bene anche senza il tonico? Può darsi, ma spesso può capitare che la detersione schiumosa faccia tirare troppo la pelle e la crema viso di contro risulti troppo pesante, come se la nostra pelle non riuscisse ad assorbirla. Spesso diamo la colpa al cosmetico sbagliato, ma il più delle volte è perché non siamo abituati ad usare il tonico.

Quando e come si usa il Tonico Viso Coreano?

Il tonico viso coreano chiude la pulizia del viso e apre gli step dell’idratazione; quindi, è quel cosmetico che si usa dopo aver sciacquato il viso, per la detersione o per l’esfoliazione meccanica a mezzo di un gommage o di uno scrub o dopo la maschera wash-off.

Il Tonico non deve essere risciacquato e va applicato sul viso proprio per riportare la pelle al suo ph naturale di 5.5: quindi si usa sempre nella skincare della mattina e nella skincare della sera, dopo aver lavato il viso e dopo averlo accuratamente asciugato.

tonico viso coreano denso

É il mio vero e proprio mai più senza: chi prova un tonico coreano si rende conto che non è più possibile tornare indietro!

Come già accennato il Tonico coreano non solo è ricchissimo di tanti principi attivi benefici alla pelle ma in base alla sua consistenza e a ciò che contiene ha diverse funzioni e si può usare in modi differenti, non ci resta che scegliere quello più adatto al nostro tipo di pelle e che vada bene per le nostre problematiche.

Qual è il miglior Tonico Viso?

Questa è una domanda che in realtà non ha una vera e propria risposta. Il miglior tonico viso è quello che è più gradito alla nostra pelle sia per la formulazione, ovvero gli attivi contenuti, sia per la sua consistenza.

Esistono tantissimi tipi di tonici diversi, non ci resta che vederli insieme e scegliere quello che per la nostra pelle è sicuramente il migliore.

Quali sono i vari tipi di Tonici Viso e come si applicano

Tonici acquosi, da dischetto

Sono quei tonici leggeri e freschi, che si distribuiscono sul viso con un dischetto di cotone, seguendo le pieghe del viso, dall’interno verso l’esterno e sul collo dal basso verso l’alto.

Servono a rifinire la pulizia, per me che non amo la doppia detersione sono indispensabili per avere una pelle perfettamente pulita, omogenea e luminosa.

Ecco qualche esempio di prodotto:

  • Goodal Apple Aha Clearing Toner – 300ml
  • Nacific Real Floral Rose Toner – 180ml
  • One Thing Arthemisia Capillaris Extract – 150ml

tonico viso in pad

Questa tipologia di tonico comprende anche i Tonici In Pad. Sono dischetti di batuffoli di cotone già imbevuti di prodotto ed hanno una leggera azione esfoliante perché

  1. sfruttano la meccanicità della garza in cotone,
  2. sono imbevuti in un liquido che contiene acidi esfolianti (AHA, BHA, PHA, LHA) in basse percentuali e possono essere usati quotidianamente.

Quando si usa questo Tonico in pad sarebbe bene evitare altre esfoliazioni più invasive. Inoltre questi prodotti sono perfetti anche per chi soffrendo di acne e non deve assolutamente fare gli scrub granulari.

Ad esempio:

  • Klavuu The Origin Ampoule Dipping Pad 50pcs/180ml
  • Goodal Green Tangerine Vita C Toner Pad – 140ml -70pcs
  • Bring Green Carrot Vita Toner Pad – 100ea

Tonici densi, che si applicano con le mani

Hanno una consistenza più viscosa, a volte lattiginosa e sono i preferiti da chi ha la pelle secca o anche normale a tendenza secca, ma anche dalle pelli mature.

In questo caso bisogna applicare il tonico viso con le mani tamponando leggermente e donano al volto una prima idratazione. A me piace usare questo tipo di prodotto anche dopo il tonico in pad perchè è un cosmetico veramente confortevole che rende la pelle subito elastica e levigata.

Eccone alcuni:

  • Celimax Dual Barrier Creamy Toner – 150ml
  • Missha Time Revolution Regenerating Royal Softener – 150ml
  • Missha Chogongjin Geum Sul Toner – 145 ml

tonico viso denso

A volte questi tonici più densi sembrano dei sieri e vengono considerati dei prodotti multitasking perchè si possono usare come tonici, essence, sieri e anche emulsioni idratanti; rendono la skincare più veloce, tanto da essere definiti all-in-one, tutto in uno.

Consiglio:

  • Muldream All Green Mild All in One Moisturizer – 110ml
  • Cremorlab O2 Couture Hydra Bubble Fluid – 120ml
  • La Palette Hydra Blue Petal Serum Toner – 150ml

Tonico spray viso che si spruzza vs Acqua termale

In Corea esistono le mist, ovvero tonici o meglio essence che si nebulizzano sul viso.

Va fatta una premessa: la Essence coreana è quel cosmetico che a volte assomiglia ad un tonico e a volte ad un siero, in base alla sua consistenza, come già accennato in questo articolo.

Esistono dei tonici / essence contenuti in dispenser spray che si possono nebulizzare sul viso, anche sul make up durante la giornata per idratare e rinfrescare.

Perché scegliere una mist al posto dell’acqua termale? Il ph dell’acqua termale è 7 e non ha senso spruzzarsi sul viso un prodotto che non rende acida la nostra pelle. Il tonico/ essence in mist è ricco di principi attivi, un booster in più per la nostra pelle che sarà più idratata, lenita e luminosa, come

  • Hyggee Relief Chamomile Mist – 100ml
  • Benton Let’s Carrot Oil Toner – 150ml
  • Pyunkang Yul Mist Toner – 200ml

Per maggiori approfondimenti ecco qui il mio video sul canale YouTube di My Beauty Routine in cui spiego l’importanza del tonico nella Skincare Coreana!

Alessandra Frontini

Ciao sono Alessandra!

Ho creato lo shop My Beauty Routine per condividere con te la mia esperienza nel mondo della cosmesi coreana ed offrirti il meglio della K-Beauty. Sul blog di My Beauty Routine troverai tutti i miei consigli per prenderti cura della tua pelle e per usare al meglio i cosmetici coreani!

Sai che tipo di pelle hai?

Test della pelle

Iscriviti alla newsletter

Ricevi i nostri consigli e approfondimenti