Home | Approfondimenti | Esfoliante chimico per rinnovare la pelle
Esfolianti assortiti per skincare coreana

Esfoliante chimico per rinnovare la pelle

Esfoliante chimico: ecco perchè introdurlo a settembre!

L’esfoliante chimico è perfetto da utilizzare quando cambia la stagione e cambia anche la pelle!

L’estate si sa, lascia sulla pelle tante piccole magagne indesiderate; come fare per riequilibrare la pelle, pulire i pori in profondità, eliminare cellule morte, macchie scure e piccole impurità?

Lo sapete già da soli, ovviamente con gli esfolianti! Con l’arrivo dell’autunno bisogna preparare la nostra pelle a trattamenti più intensivi, liberandola dalle cellule morte e rendendola più levigata attraverso un’azione esfoliante.

Ho già consigliato di eliminare l’esfoliazione chimica in estate a favore dell’uso di esfolianti fisici (o meccanici) sempre senza esagerare. Ora possiamo ricominciare con l’esfoliazione chimica!

I principali ingredienti attivi dell’esfoliante chimico:

AHA alfa-idrossiacidi 

Si trovano in natura, estratti da piante e frutta, migliorano l’idratazione e contrastano l’iperpigmentazione in basse concentrazioni. Favoriscono l’eliminazione delle cellule morte, migliorando il turnover cellulare in alte concentrazioni inferiori sempre a 10% con Ph 3.5 e sono:

  • acido glicolico (canna da zucchero)
  • acido malico (mela)
  • acido citrico (agrumi)
  • acido mandelico (mandorla)
  • acido tartarico (uva)
  • acido lattico (processo metabolico della glicolisi)

Sono consigliati per tutti i tipi di pelle

BHA beta-idrossiacidi

Ugualmente derivano da estratti naturali, servono per sciogliere il sebo, purificare i pori ostruiti, combattere punti neri e impurità, hanno funzione antinfiammatoria e antisettica, sono consigliati a pelli miste, grasse, acneichee ben tollerati da tutti i tipi di pelle. Un BHA è:

  • Acido salicilico (salice) un componente anche dell’aspirina quindi se si è allergici all’aspirina meglio evitare, non è fotosensibilizzante, ma andando a sciogliere il sebo a me non piace usarlo in estate, quando la mia pelle è molto sollecitata, temo sempre che si possa irritare.

Sono consigliati per pelli impure, acneiche, miste o grasse

PHA o polidrossiacidi

Sono AHA di ultima generazione, hanno funzioni simili agli AHA senza il pericolo dell’irritabilità, perchè hanno un rilascio più graduale, hanno una funzione di stimolatori dell’idratazione e del collagene per aumentare l’elasticità della pelle, con finalità antiage e sono:

  • Gluconolattone, fondamentale nei processi di rinnovamento cellullare, anti-ossidante e idratante
  • Acido Lactobionico, elevate proprietà anti-ossidanti e idratanti.

Sono consigliati a pelli secche e senescenti, in trattamenti antiage.

Si possono usare insieme? No. Meglio in due routine separate o alternandoli, non più di 3 o 4 volte a settimana leggendo sempre le indicazioni sul singolo prodotto.

A settembre i cosmetici consigliati sono gli Esfolianti chimici

Vedremo che oltre allo step dell’esfoliazione questo trattamento può essere fatto anche in altri step, consiglio però di introdurre l’esfoliazione chimica in uno step a vostra scelta, e non ripeterla per diversi step, ne basta uno!

Meglio sempre nella routine della sera perchè così sfrutta il rinnovamento cellulare del riposo notturno.

Quando si fa un’esfoliazione chimica poi i successivi step devono essere molto bilanciati, per preservare l’elasticità della pelle, da principi attivi quali acido ialuronico, peptidi, pantenolo, beta-glucano che spesso possono essere presenti già all’interno  dei vari cosmetici coreani esfolianti per bilanciarne la composizione.

Ecco gli step in cui introdurre l’esfoliante chimico e i cosmetici coreani da usare

Oltre al 3° step, quello propriamente dedicato all’esfoliazione, ovvero dopo la detersione e prima del tonico in cui si possono usare i seguenti trattamenti a seconda del proprio tipo di pelle, gli esfolianti chimici si possono usare in altri step. Vediamoli insieme.

Esfoliazione step 3 dopo il trattamento di detersione e prima del tonico

Questi due prodotti sono chiamati essence per la loro consistenza

Cosrx AHA 7 Whitehead Power Liquid 
Cosrx BHA Blackhead Power Liquid

Si possono scegliere anche acque multifunzionali o maschere a risciacquo
By Wishtrend Mandelic Acid 5% Prep Water 

Dischetti esfolianti da usare in base alle indicazioni sulla confezione (si possono risciacquare o meno) e che uniscono l’esfoliazione chimica a quella meccanica

Neogen Bio – Peel Gauze Peeling Lemon
Cosrx One Step Original Clear Pad

Esfolianti chimici anche nei tonici Step 4

Cosrx Aha/Bha Clarifying Treatment Toner
Benton Aloe Bha Skin Toner 

Il tonico che contiene esfolianti chimici si può usare anche tutti i giorni, in base al tipo di pelle si sceglierà se usarlo mattina e sera o sola alla sera.

Troviamo esfolianti chimici anche in questo gel Purito BHA Dead Skin Moisture Gel che si può usare come siero ovvero dopo il tonico e prima dell’idratante.

Fare sempre attenzione a:

  • individuare il prodotto ad hoc, che fa bene alla propria pelle e alle proprie esigenze, senza irritarla
  • non esagerare, l’esfoliazione chimica si fa per 3/4 volte a settimana oppure leggendo attentamente le indicazioni sulla scatola del prodotto, se la pelle si secca e comincia a desquamarsi o anche a produrre troppo sebo e si irrita, vuol dire che abbiamo esagerato: sospendere per almeno 10gg e poi ricominciare ovviamente in maniera più blanda 1/2 volte a settimana
  • con l’arrivo dell’inverno, diradare il trattamento, sempre ascoltando la propria pelle e in base a come reagisce: una pelle sana non tira e non produce pellicine o desquamazioni.

L’esfoliazione lascia la nostra pelle pulita, luminosa, più compatta e liscia e la prepara ai trattamenti successivi, per preservare elasticità e idratazione; la pelle si rinnova e appare più liscia al tatto, levigate e uniforme.

 

Sai che tipo di pelle hai?

Fai subito il test per scoprirlo!

Iscriviti alla newsletter

Ricevi i nostri consigli e approfondimenti